Mantenere pulito e bello un paralume in stoffa nel tempo:

Un paralume è come un bel vestito di tessuto pregiato, dura nel tempo e necessita di pochi ma essenziali passaggi per la sua pulizia e manutenzione .

Vi serviranno una spazzola per vestiti con le setole morbide e dell’insetticida spray.

I passaggi essenziali sono 3:

  • Togliete il paralume dal supporto svitando la ghiera, dopodiché tenetelo fermo in mano prendendolo dalla parte del telaio.
  • Continuando a reggerlo saldamente dalla parte del telaio, prendete la spazzola ed iniziate a spazzolare il tessuto seguendo possibilmente quella che è la direzione della lavorazione, in caso sia arricciato o plissettato.
  • Infine a debita distanza spruzzate un po’ di spray insetticida rivolto all’interno del vostro paralume o sulla spazzola, in modo da evitare che gli insetti (principalmente mosche) lo sporchino.

 

Altri suggerimenti utili:

Scegliete sempre una lampadina a LED; in questo modo eviterete gli aloni nel PVC causati dal calore emesso dalle lampadine classiche.

Informatevi sulle tipologie di tessuto poiché esistono tessuti antipolvere.

Se dovete assentarvi da casa per lunghi periodi, dopo aver spazzolato il tessuto e spruzzato lo spray, chiudete il paralume in un sacco di cellophane pulito bianco o trasparente. Questo manterrà il paralume in perfette condizioni fino al vostro rientro.

Evitate di pulire il paralume con detersivi liquidi come l’acqua mischiata all’ammoniaca e ovviamente non lavateli in lavatrice!